Quale formazione deve svolgere l'addetto ad attività di Cantiere?

La formazione per le attività di Cantiere

Che formazione fare per svolgere le attività di Cantiere?

Per cantieri temporanei o mobili si intendono tutti quei luoghi in cui vengono svolti lavori edili o di ingegneria edile che riguardano la costruzione, la manutenzione, la riparazione, la demolizione, la conservazione, il risanamento, la ristrutturazione, la trasformazione e il rinnovamento di opere in muratura, in cemento, in metallo, in legno o in altri materiali, comprese le linee elettriche e le opere idrauliche.
 
Secondo quanto previsto dal D. Lgs. 81/2008, i lavoratori addetti ai lavori in cantieri devono svolgere una specifica e adeguata formazione. Di seguito illustriamo gli obblighi formativi previsti per le principali figure della sicurezza nei cantieri.
 
Formazione Operai al primo ingresso nel settore edile
La formazione di ingresso è finalizzata a fornire al lavoratore che entra per la prima volta in un cantiere edile le competenze necessarie per operare in sicurezza all’interno del cantiere. Il corso, della durata di 16 ore, prevede un aggiornamento quinquennale della durata minima di 6 ore.

Formazione lavoratori edili
La normativa prevede che i lavoratori edili svolgano un corso di formazione della durata di 16 ore (di cui 4 ore di formazione generale e 12 ore di formazione specifica) e un aggiornamento quinquennale della durata di 6 ore.

Formazione Addetto e preposto montaggio, smontaggio e trasformazione ponteggi
I lavoratori preposti e addetti al montaggio, allo smontaggio e alla trasformazione dei ponteggi devono ricevere una formazione adeguata e mirata alle operazioni previste. Tale formazione ha una durata di 32 ore (28 ore di formazione e 4 ore di verifica dell’apprendimento) e prevede un aggiornamento quadriennale della durata minima di 4 ore.

Formazione Operatori attrezzature da lavoro
L’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché la durata e i requisiti minimi di validità della formazione. Le attrezzature per le quali è prevista una formazione specifica sono: piattaforme di lavoro mobili elevabili; gru a torre; gru mobile; gru per autocarro; carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo; trattori agricoli o forestali; macchine movimento terra; pompa per calcestruzzo. La durata dei corsi di formazione varia a seconda della specifica attrezzatura. Tale formazione deve essere rinnovata con cadenza quinquennale.

Formazione Coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori 
Secondo quanto previsto dalla normativa, il Coordinatore per la progettazione e l’esecuzione dei lavori deve frequentare un corso di formazione della durata di 120 ore e un aggiornamento quinquennale della durata minima di 40 ore. Per ulteriori informazioni sulla formazione del Coordinantore di cantiere, clicca qui.