Quale formazione deve svolgere l'Addetto di Primo Soccorso?

La formazione dell'Addetto di Primo Soccorso

Che formazione deve fare l'Addetto di Primo Soccorso?

L'art. 45 comma 1 del D. Lgs. 81/08 impone che il datore di lavoro, tenendo conto della natura della attività e delle dimensioni dell’azienda o della unità produttiva, sentito il medico competente ove nominato, prenda i provvedimenti necessari in materia di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza, tenendo conto delle altre eventuali persone presenti sui luoghi di lavoro e stabilendo i necessari rapporti con i servizi esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati.

Il decreto ministeriale numero 388 del 2003 prescrive l'istituzione del pronto soccorso all'interno dell'azienda e fornisce tutte le regole per le caratteristiche minime delle attrezzature, i requisiti del personale incaricato e per la sua formazione. Nello stesso decreto è presente la classificazione delle Aziende e Unità produttive in tre gruppi di rischio (Gruppo A, B e C), effettuata sulla base del numero dei dipendenti, del comparto produttivo e dei rischi professionali.

Gruppo A
aziende soggette ad obbligo di dichiarazione o notifica (D.P.R. 175/88 e poi D.Lgs. 334/99)
centrali termoelettriche
impianti e laboratori nucleari (art. 7, 28 e 33 D.Lgs. 239/95)
aziende estrattive ed altre attività minerarie (D.Lgs. 624/96)
lavori in sotterraneo (D.P.R. 320/56)
aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni
aziende con oltre 5 lavoratori ad alto indice infortunistico INAIL
aziende agricole con oltre 5 lavoratori a tempo indeterminato

Gruppo B
aziende con 3 lavoratori ed oltre che non rientrano nel gruppo A

Gruppo C
aziende con un numero di lavoratori inferiore a 3 che non rientrano nel gruppo A

Laformazione dei lavoratori designati è “svolta da personale medico, in collaborazione, ove possibile, con il sistema di emergenza del Servizio Sanitario Nazionale; nello svolgimento della parte pratica della Formazione il medico può avvalersi della collaborazione di personale infermieristico o di altro personale specializzato. Per le aziende o unità produttive di gruppo A i tempi minimi del corso di Formazione sono di 16 ore, mentre i contenuti minimi sono riportati nell’allegato 3, che fa parte del D.M. n. 388, e devono prevedere anche la trattazione dei rischi specifici dell'attività svolta. Per le aziende o unità produttive di gruppo B e di gruppo C i tempi minimi del corso di Formazione sono di 12 ore, mentre i contenuti minimi sono riportati nell’allegato 4, che pure fa parte del D.M. n. 388. Sono validi i corsi di Formazione per gli addetti al pronto soccorso ultimati entro la data di entrata in vigore del D.M. n. 388 del 15.07.2003”

I corsi di formazione per Addetto di Primo soccorso variano nei contenuti a seconda del gruppo assegnato all'azienda che intende formare il proprio personale, e corrispondono agli “obiettivi didattici” e ai “contenuti minimi” che sono previsti dagli allegati 3 e 4 del Decreto 15 luglio 2003, n. 388 del Ministero della Salute, per le aziende di tutti i gruppi.

Che aggiornamento deve fare l'Addetto di Primo Soccorso?

L'addetto di primo soccorso che ha svolto la formazione base deve svolgere un aggiornamento obbligatorio di minimo quattro ore con frequenza al massimo triennale per le aziende dei gruppi B e C, e di minimo sei ore con frequenza al massimo triennale per le aziende del gruppo A.