Catalogo Corsi in Aula

FORMAZIONE ADDETTI CARRELLI INDUSTRIALI SEMOVENTI (A FORCHE)

durata 12 ore (art. 36, 37, 71 c.7, 73 c.5, D.Lgs. 81/08, Accordo Stato – Regioni del 22/02/2012) – obbligatoria dal 12/03/2013

Corso di formazione

Prezzo IVA esclusa:

240,00 €

Iscrivi i partecipanti al corso:

Edizione del 15/01/2015 a Rovigo

È scaduto il termine per poter acquistare questo corso.

Per sapere se lo svolgimento di questo corso è già confermato chiamaci allo 030.5531802 oppure scrivici a formazione@megaitaliamedia.it

Date: 15/01/2015 16/01/2015

Data:Orario:
Giovedì 15 Gennaio 2015Dalle 08:30 alle 12:30 - Dalle 14:00 alle 18:00
Venerdì 16 Gennaio 2015Dalle 08:30 alle 12:30

Il corso inzia il 15/01/2015 e termina il 16/01/2015.

Dettagli del corso:

Categoria:ATTREZZATURE » Carrellisti
Durata:12 ore
Codice:AURO13
Regione:Veneto
Città:Rovigo
Aula di:Rovigo

Descrizione del corso:

Finalità del corso per Carrellisti

L’addestramento all’utilizzo dei carrelli elevatori è obbligatorio in tutte le attività in cui sono presenti carrelli industriali semoventi a forche alimentati a batterie, diesel o gpl. Il corso si svolge con la proiezione e la spiegazione di dispense formative sul rischio movimentazione meccanica dei carichi eseguite con carrelli e prova pratica in azienda con l’utilizzo delle macchine che sono presenti. Molto spesso vengono corretti comportamenti pericolosi ma che vengono normalmente adottati dai carrellisti.

Destinatari

In generale i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari, devono ricevere un addestramento adeguato e specifico che gli consenta di usare tali attrezzature in modo idoneo e sicuro anche in relazione ai rischi causati ad altre persone: l’accordo del 22/02/2012 tra Governo, Regioni e Province Autonome ha individuato le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione ed aggiornamento degli operatori che ne fanno uso.

Riferimenti normativi

La circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n°12 del 11/03/2013 al p.to 2) obbliga al conseguimento della specifica abilitazione anche nel caso di utilizzo saltuario od occasionale delle attrezzature di lavoro; non è necessaria l’abilitazione nel caso non si configuri alcuna attività lavorativa connessa all’utilizzo dell’attrezzatura di lavoro (semplice spostamento a vuoto dell’attrezzatura, la manutenzione ordinaria o straordinaria, ecc).

Programma del corso per Carrellisti

Conforme a quanto riportato nel D.Lgs. 81/08 s.m.i. artt. 36, 37, 71 comma 7, 73 comma 5, Accordo Stato - Regioni del 22/02/2012.

I contenuti della formazione sono:
Modulo: 1. Giuridico – normativo (1 ora)
1.1 Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.

Modulo: 2. Modulo tecnico (7 ore)
2.1 Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso.
2.2 Principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi: caduta del carico, rovesciamento, ribaltamento, urti delle persone con il carico o con elementi mobili del carrello, rischi legati all’ambiente (ostacoli, linee elettriche, ecc), rischi legati all’uso delle diverse forme di energia (elettrica, idraulica, ecc).
2.3 Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo. Stabilità (concetto del baricentro del carico e della leva di primo grado). Linee di ribaltamento. Stabilità statica e dinamica e influenza dovuta alla mobilità del carrello e dell’ambiente di lavoro (forze centrifughe e d’inerzia). Portata del carrello elevatore.
2.4 Tecnologia dei carrelli semoventi: terminologia, caratteristiche generali e principali componenti. Meccanismi, loro caratteristiche, loro funzione e principi funzionamento.
2.5 Componenti principali: forche e/o organi di presa (attrezzature supplementari, ecc). Montanti di sollevamento (simplex – duplex – triplex – quadruplex – ecc, ad alzata libera e non). Posto di guida con descrizione del sedile, degli organi di comando (leve, pedali, piantone sterzo e volante, freno di stazionamento, interruttore generale a chiave, interruttore d’emergenza), dei dispositivi di segnalazione (clacson, beep di retromarcia, segnalatori luminosi, fari di lavoro, ecc) e controllo (strumenti e spie di funzionamento). Freni (freno di stazionamento e di servizio). Ruote e tipologie di gommature: differenze per i vari tipi di utilizzo, ruote sterzanti e motrici. Fonti di energia (batterie di accumulatori o motori endotermici). Contrappeso.
2.6 Sistemi di ricarica batterie: raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche in relazione all’ambiente.
2.7 Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Sistemi di protezione attiva e passiva.
2.8 Le condizioni di equilibrio: fattori ed elementi che influenzano la stabilità. Portate (nominale/ effettiva). Illustrazione e lettura delle targhette, tabelle o diagrammi di portata nominale ed effettiva. Influenza delle condizioni di utilizzo sulle caratteristiche nominali di portata. Gli ausili alla conduzione (indicatori di carico e altri indicatori, ecc).
2.9 Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche (stato generale e prova, montanti, attrezzature, posto di guida, freni, ruote e sterzo, batteria o motore, dispositivi di sicurezza). Illustrazione dell’importanza di un corretto utilizzo dei manuali di uso e manutenzione a corredo del carrello.
2.10 Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi: procedure di movimentazione. Segnaletica di sicurezza nei luoghi di lavoro. Procedura di sicurezza durante la movimentazione e lo stazionamento del mezzo. Viabilità: ostacoli, percorsi pedonali, incroci, strettoie, portoni, varchi, pendenze, ecc. Lavori in condizioni particolari ovvero all’esterno, su terreni scivolosi e su pendenze e con scarsa visibilità. Nozioni di guida. Norme sulla circolazione, movimentazione dei carichi, stoccaggio, ecc. Nozioni sui possibili rischi per la salute e la sicurezza collegati alla guida del carrello ed in particolare ai rischi riferibili: a) all’ambiente di lavoro; b) al rapporto uomo/ macchina; c) allo stato di salute del guidatore.
Nozioni sulle modalità tecniche, organizzative e comportamentali e di protezione personale idonee a prevenire i rischi.

Modulo: 3.1 Modulo pratico: carrelli industriali semoventi (4 ore)
3.1.1 Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze.
3.1.2 Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello.
3.1.3 Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico (corretta posizione sul carrello, presa del carico, trasporto nelle varie situazioni, sosta del carrello, ecc).

Durata del corso per Carrellisti

Questo corso ha una durata di 12 ore.


Commenti degli utenti


Nessun commento è ancora presente.
Inserisci il tuo nome:
Inserisci la tua E-Mail
(solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: