Area di accesso per gli utenti

Inserisci username e password nei campi sottostanti per poter accedere al tuo account personale.

Corsi di formazione in aula

RSPP MODULO B3

Corso per Responsabili del Servizio di Protezione e Prevenzione Modulo B Ateco 3 - 60 ore

Corso di formazione

Prezzo IVA esclusa:

1.180,00 €

Devi iscrivere più partecipanti?

Iscrivi i partecipanti al corso:

Prova la DEMO del Corso GRATIS!

Dettagli del corso

Categoria:RSPP » RSPP - Formazione base
Codice:<#? CODICE-CORSO ?#>
Durata:<#? DURATA ?#> ore
Fruibilità:<#? FRUI-GIORNI ?#> <#? FRUI-ENTRO ?#>

Descrizione del corso

 

Corso per Responsabili del Servizio di Protezione e Prevenzione Modulo B Ateco 3- 60 ore

PREMESSAE OBBIETTIVI

La formazione viene organizzata in base alla pubblicazione sulla G.U. n. 37 del 14.2.2006, del provvedimento 26/01/2006 titolato “Accordo tra il Governo e le Regioni e Province autonome, attuativo dell’articolo 2, commi 2, 3, 4 e 5 del D. Lgs. 23 giugno 2003 n. 195” e tenendo conto delle modifiche apportate dal D. Lgs. 81/08 in tema di tutela dei lavoratori. Questo provvedimento indica in maniera dettagliata tutti i requisiti che i corsi dovranno avere al fine di garantire una corretta formazione degli RSPP (Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione) e degli ASPP (Addetto Servizio Prevenzione e Protezione). In particolare:

Hanno l’obbligo di iscrizione al MODULO A solo gli RSPP e gli ASPP di nuova nomina (dopo l’entrata in vigore dell’Accordo) o nominati dopo il 15 agosto 2005 senza formazione.

Il MODULO B è obbligatorio per tutti gli RSPP e ASPP ad esclusione di:

·coloro che hanno più di 3 anni di nomina e che hanno svolto ininterrottamente l’incarico dal 13/02/2003 al 13/08/2003 – per i quali è prevista la partecipazione a corsi di aggiornamento (di seguito indicati con una “A”);

·coloro che hanno una laurea triennale o in ingegneria della sicurezza e protezione o in scienze della sicurezza e protezione o in tecnico della protezione dell’ambiente e nei luoghi di lavoro o lauree delle Classi L7L8L9L17L23

Per coloro che hanno l’esonero dal modulo B è obbligatorio frequentare il corso di Aggiornamento.

Il modulo B è valido solo per il macro settore in cui si opera e ha una durata variabile da 12 a 68 ore secondo il codice ATECO di appartenenza.

Il MODULO C è obbligatorio solo per i RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE e non sono previsti esoneri di frequenza.Per gli RSPP sono obbligatori i moduli A, B e C, mentre per gli ASPP sono obbligatori solo i moduli A e B.

DESTINATARI

RSPP è l'acronimo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.

Si tratta del professionista esperto in Sicurezza (Safety) designato dai datori dilavoro per gestire e coordinare le attività del servizio di prevenzione e protezione (SPP), ovvero l' "insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori" (art. 2 lett. l) delD.Lgs.81/2008). L'art. 2 lett. f) delD.Lgs.81/2008 definisce il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione come «persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali (...omissis...) designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi».

Le capacità ed i requisiti professionali del RSPP sono individuati dall'art. 32 delD.Lgs.81/2008, mentre i compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione sono dettagliati all'art. 33, che al comma 1 specifica quanto segue: Il servizio di prevenzione e protezione dai rischi professionali provvede:

a) all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;

b) ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive [...] e i sistemi di controllo di tali misure;

c) ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;

d) a proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;

e) a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonchè alla riunione periodica [...]; f) a fornire ai lavoratori le informazioni [...].

SANZIONE

Art. 17, c 1 lettera b) D. Lgs. 81/2008 Obblighi del datore di lavoro non delegabili 1. Il datore di lavoro non può delegare le seguenti attività: …… b) la designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi;

1. E’ punito con l’arresto da tre a sei mesi o con l’ammenda da 2.500 a 6.400 euro il datore di lavoro:…………..

b) che non provvede alla nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione ai sensi dell’articolo 17, comma 1, lettera b), o per la violazione dell’articolo 34, comma 2;

ALLEGATO I Gravi violazioni ai fini dell’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Mancata costituzione del servizio di prevenzione e protezione e nomina del relativo responsabile.

Inoltre, in caso di infortunio, la mancata frequenza del corso costituisce aggravante per le ulteriori sanzioni.

MATERIALE CONSEGNATO

Ai corsisti verrà rilasciata copia della legislazione di riferimento e copia delle slide proiettate dai docenti oltre al materiale di approfondimento, redatto dai docenti e copia delle esercitazioni effettuate. Tale materiale sarà fornito su supporto cartaceo.

PARTECIPAZIONE

Ogni corsista dovrà per ogni lezione a cui partecipa firmare l’apposito registro (è possibile che in sala ci siamo più registri per la contemporaneità di più corsi di formazione) la firma va apposta in corrispondenza della data e del proprio numero corsista (numero a fianco del quale è indicato il proprio nome e cognome sulla seconda pagina del registro). La firma sul registro attesta la presenza alla lezione. Poiché la segreteria controlla giornalmente le presenza vi pregiamo di non scordare la firma al fine di non dover ripetere la lezione (si ricorda che verrà rilasciato attestato di partecipazione se si raggiunge la presenza del 90% del monte ore).

PROGRAMMA DEL CORSO E CALENDARIO
 

 

DATA

ORARIO

LEZIONE

TITOLO

venerdì 5 ottobre 2012

14.00 – 18.00

8

RISCHIO CHIMICO GENERALE PARTE 1

martedì 9 ottobre 2012

14.00 – 18.00

9

RISCHIO CHIMICO GENERALE PARTE 2

martedì 16 ottobre 2012

14.00 – 18.00

38

RISCHIO INCENDIO

giovedì 18 ottobre 2012

14.00 – 18.00

24

MOVIMENTAZIONE MECCANICA DEI CARICHI

lunedì 22 ottobre 2012

14.00 – 18.00

34

RISCHI LEGATI ALLE MACCHINE

mercoledì 24 ottobre 2012

14.00 – 18.00

37

POS E PIMUS

lunedì 29 ottobre 2012

14.00 – 18.00

13

RISCHIO BIOLOGICO GENERALE

lunedì 5 novembre 2012

14.00 – 18.00

35

RISCHI DA INCIDENTI STRADALI

mercoledì 7 novembre 2012

14.00 – 18.00

16

POSTURE ED ERGONOMIA

venerdì 9 novembre 2012

14.00 – 18.00

17

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

martedì 13 novembre 2012

14.00 – 18.00

20

MICROCLIMA ED ILLUMINAZIONE

martedì 20 novembre 2012

14.00 – 18.00

23

RUMORE E VIBRAZIONI

giovedì 22 novembre 2012

14.00 – 18.00

28

RISCHI PER LA SALUTE

martedì 27 novembre 2012

14.00 – 18.00

30

CADUTE DALL'ALTO

venerdì 30 novembre 2012

14.00 – 18.00

25

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

 

 


Commenti degli utenti


Nessun commento è ancora presente.
Inserisci il tuo nome:
Inserisci la tua E-Mail
(solo per ricevere le risposte)
Inserisci il tuo commento: